Progetti in Progress

 

 

 

 

Appearance matters

Responsabile scientifico Prof. Silvana Greco

 

 

http://www.fondazione-bondonipastorio.eu/Cost_FPBP_files/image002.jpg

 

 

 

 

Appearance matters”, così si chiama la ricerca, finanziata dall’Unione Europea (ISCH COST Action IS1210), che raccoglie esperti dall’università, dalle pubbliche amministrazioni e tra gli operatori sociali. Con un gioco di parole in inglese, il titolo allude al fatto che, nella nostra vita contemporanea, “l’aspetto conta”, ovvero, le “questioni d’apparenza” divengono sempre più problemi di sostanza.

Nei paesi più ricchi, un numero crescente di persone vive con disagio il proprio aspetto fisico. Non si tratta più di problemi psicologici individuali, ma un vero e proprio fenomeno collettivo, che interessa diverse fasce d’età. Da una parte, simili preoccupazioni riflettono una maggiore consapevolezza circa la propria salute. Condizioni come l’obesità o l’anoressia non influenzano solo la sfera estetica ma si ripercuotono anche in maniera marcata sulla qualità e sull’attesa di vita. L’attenzione per l’aspetto esteriore può dunque condurre a una più attenta gestione del proprio corpo. È questo il lato socialmente positivo dell’aspetto che “conta” sempre più. D’altra parte, però, il ricorso crescente alla chirurgia estetica, anche da parte di giovani o giovanissimi, ci parla di un lato oscuro. Forse perché viviamo in quella che Zygmunt Bauman ha definito una società “liquida”, in cui cioè istituzioni e valori si fanno sempre più labili e provvisori, l’aspetto esteriore, l’apparire del corpo divengono quanto di più continuo e stabile ci accompagna. “Essere o apparire”? Il tradizionale quesito filosofico, che nutre da sempre pensiero e letteratura (dal mito della caverna di Platone all’Uno, nessuno centomila di Pirandello) ha trovato un’inquietante declinazione postmoderna. “Se non appari non sei”. Sembrare giovani, belli, magri, dinamici: lo stereotipo della pubblicità e della comunicazione s’è imposto come norma. E non essere all’altezza di questo imperativo categorico dell’apparenza genera ansia e frustrazione.

La Prof. Silvana Greco, che dirige la sezione sociologica della Fondazione Palazzo Bondoni Pastorio, è stata designata dal MIUR a rappresentare l’Italia nel direttivo europeo di “Appearance matters”. La Prof. Greco ha al proprio attivo numerose ricerche sul rapporto tra società e salute, e ha acquisito una lunga esperienza nel campo della cooperazione scientifica a livello europeo. Lo sforzo organizzativo della Fondazione si avvale del supporto della Città di Castiglione delle Stiviere. Dal 5 al 7 novembre 2013, l’antico Palazzo Bondoni Pastorio ha ospitato il primo convegno internazionale su “Appearance matters”. Delegati di 23 paesi del Vecchio Continente e d’Israele si sono riuniti per discutere dei problemi sociali e culturali legati all’aspetto fisico.

 

 

 

 

Ricerche sulla sociologia della salute e del benessere

Responsabile scientifico Prof. Silvana Greco

 

 

La salute e il benessere delle donne in Lombardia

 

 

Il progetto di ricerca sociologico di stampo qualitativo è condotto da Silvana Greco ed è finalizzato allo studio del benessere e della salute delle donne nel contesto lombardo, con una particolare attenzione alla corporeità e alla dimensione estetica.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ricerche sul giudaismo

Responsabile scientifico Prof. Giulio Busi

 

Mistica ebraica e mondo cristiano tra Rinascimento ed Età moderna

 

 

La ricerca, condotta dal Dr. Raphael Ebgi, indaga l’influsso della letteratura mistica ebraica, e in particolar modo quello del Sefer ha-zohar, sulla cultura cristiana in Italia, tra la seconda metà del XV e gli inizi del XIX secolo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ricerche sull’Arte e la Storia dell’Alto Mantovano

Responsabile scientifico Prof. Ugo Bazzotti

 

 

Sala dei Paesaggi

 

Il progetto, affidato a Chiara Finadri, è finalizzato allo studio degli affreschi presenti nella Sala dei Paesaggi di Palazzo Bondoni Pastorio. L’ambiente è caratterizzato da una volta a vele tardo rinascimentale, che fu ornata, tra la fine del Settecento e l’inizio dell’Ottocento, con una serie di vedute e nature morte a monocromo. Nelle lunette si riconoscono scorci dei possedimenti Pastorio e del paesaggio dell’Alto Mantovano, mescolati a libere invenzioni architettoniche, ispirate a rovine romane ed espresse con gusto già quasi romantico. Il lavoro di ricerca prevede la raccolta di materiali di confronto, tanto d’archivio (p. es. catasto teresiano), quanto disegni e fotografie, in vista anche di un progetto più generale di studio della decorazione, dell’architettura e della storia architettonica del Palazzo, nonché del suo inserimento nel contesto urbanistico di Castiglione.

 

 

 

 

 

 

 

Giocattoli Antichi

 

 

Il progetto è affidato ad Alice Marchetti, che ha già avviato la schedatura scientifica dei numerosi giocattoli antichi presenti nella collezione di Palazzo Bondoni Pastorio. La raccolta comprende materiali, talora molto rari, a partire dalla seconda metà del secolo XIX, alcuni dei quali realizzati artigianalmente. Caratteristica particolare della collezione è la possibilità di collegare quasi ogni giocattolo alle persone cui è appartenuto, e quindi la possibilità di studiare i materiali all’interno di un ambiente e di una specifica situazione culturale. Accanto ai giochi per bambini e adolescenti, Palazzo Bondoni Pastorio conserva anche alcuni interessanti esempi di intrattenimenti per adulti, risalenti alla fine del sec. XVIII e inizi del XIX.

 

 

 

 

 

 

Regesto dell’Archivio Pastorio

 

 

Andrea Giovannoli ha iniziato la schedatura del materiale più antico presente nell’archivio della Fondazione, vale a dire quello relativo alla famiglia Pastorio, ai fini della realizzazione di un regesto che permetta un utilizzo scientifico di questo materiale, finora inedito. La sezione “Pastorio” dell’archivio è costituita da documenti notarili, pergamene ecclesiastiche (bolle papali e vescovili), lettere e documenti privati. I materiali risalgono a un periodo che va dal secolo XV al XIX.

 

 

 

 

Beschreibung: Beschreibung: Beschreibung: Beschreibung: Descrizione: bolla piccola

 

 

 

 

 

 

 

 

Calendario attività

Museo

Musica e Spettacoli

Pubblicazioni

Percorsi per le scuole

 

il Palazzo      la Statua del Principe

i Pastorio        gli Abati di Castiglione

Henry Dunant       i Bondoni       Il Generale Tellera

Archivio          Attività di Ricerca

CdA         Amici, Members e Patrons          Statuto e bilancio

Contatti e Newsletter

Home